KinEst Fest, da Zō il film polacco “Dilettanti”, quando il teatro vive di emozioni senza barriere

Il 4 maggio in calendario da Zō Centro culture contemporanee di Catania il quinto appuntamento del festival del cinema dell’Europa centrorientale promosso dall’associazione Dolina Miru. In programma il film della regista polacca Iwona Siekierzyńska su una compagnia teatrale formata da attori con disabilità intellettiva. In apertura di serata performance teatrale della compagnia Neon

Da Zō Centro Culture Contemporanee di Catania quinto appuntamento del KinEst Fest, festival internazionale del cinema dell’Europa centrorientale, promosso dall’associazione Dolina Miru per presentare le novità di una cinematografia sempre più originale. Una panoramica ampia e affascinante che ci racconta società e cambiamenti attraverso gli sguardi di una generazione di registi e autori ibridi e aperti alle contaminazioni culturali e stilistiche.

Mercoledì 4 maggio sarà proiettato “Dilettanti” film polacco dello scorso anno diretto da Iwona Siekierzyńska, in prima visione internazionale assoluta (titolo originale, “Amatorzy”), durata 95 minuti. Il film racconta la storia della compagnia teatrale Biuro Rzeczy Osobistych diretta da Krzysiek, formata da attori con disabilità intellettiva, che un giorno vince un premio ad un festival teatrale: il diritto di mettere in scena uno spettacolo. “Grande gioia, grande opportunità, grandi aspettative” è il commento comune di Krzysiek e dei suoi attori i quali stanno lavorando ad una messinscena di “Zorba il greco”. Sarebbe bello per la compagnia metterlo in scena su un vero palcoscenico ma si scopre che il regista teatrale che offre loro collaborazione, pone determinate condizioni…

L’insolito gruppo teatrale, in cui non si pretende che tutte le persone siano uguali, finisce per scontrarsi con il perfezionismo dei divi e un difficile testo shakespeariano. La nuova sfida sarà giocare con il movimento e provare emozioni, invece di esibirsi nel ripetere parole imparate a memoria. A ottobre il film ha vinto l’Hollywood Eagle Award per il miglior film al Polish Film Festival di Los Angeles. Marzena Gajewska, che interpreta Mary, la sorella del personaggio principale, Krzysiek, ha ricevuto la nomination come miglior protagonista femminile allo Shanghai Film Festival. «Per un’attrice con disabilità intellettiva, con sindrome di Down, essere nominata migliore attrice è rivoluzionario», ha sottolineato la regista Siekierzyńska.

“Amatorzy” di Iwona Siekierzyńska

La serata sarà aperta alle 20.30 dalla performance teatrale di Neon, compagnia catanese che da anni opera con l’obiettivo di contribuire, attraverso il teatro, alla creazione di una società fondata sul rispetto dell’identità e della dignità della vita, con un approccio alla diversità centrato sulla relazione e sul benessere comune. Il teatro di Neon è il luogo della gioia delle persone che si amano e che si celebrano nelle loro diverse forme di essere corpo e di essere anima.

***

Ogni mercoledì, fino al 22 giugno, i 12 film del KinEst Fest, accompagnati da introduzioni artistiche live, saranno votati dal pubblico, dalla giuria del festival e dalla giuria della stampa. La giuria del festival è formata dal regista Ado Hasanovic, dall’attrice Egle Doria, dalla regista Elsi Perino, dal regista e autore televisivo Leopoldo Santovincenzo e dal docente universitario Rosario Castelli. La giuria della stampa è formata da Dario Accolla, Giusi Sipala, Maria Lombardo, Marina Lalovic, Rosa Maria Di Natale. Il festival ha il patrocinio dell’Accademia d’Ungheria di Roma, dell’Istituto Polacco di Roma, dell’Accademia di Romania in Roma, e del Centro Ceco di Roma. Il festival sul web https://kinestfest.webnode.it/.

Accesso: L’ingresso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di mascherina ffp2 e di green pass rafforzato. Biglietto: € 5 euro. Oltre al biglietto per la singola proiezione, sono disponibili gli abbonamenti per 6 o 12 film. Informazioni e prenotazioni: 3479348300.

Zō Centro culture contemporanee: piazzale Rocco Chinnici, 6 – 95129 – Catania.