Per “Cirque” da Zō i giochi acrobatici di “Gap of 42” dei tedeschi Chris Schlunk e Iris Pelz

Il 15 maggio da Zō Centro culture contemporanee di Catania torna il festival internazionale di circo contemporaneo. Tre i nuovi appuntamenti: si comincia con lo spettacolo di danza acrobatica di Chris e Iris incentrato sulla differenza di altezza (42 centimetri) e di peso (42 chili) fra i due artisti

Da Zō la danza contemporanea di Ocram Dance Movement e Sbam Dance Connection

Il 13 maggio da Zō Centro culture contemporanee di Catania nuovo appuntamento con la danza contemporanea. Una serata, tre firme coreografiche – Marco Laudani, Glenda Gheller e Melissa Zuccalà – e due diverse compagnie siciliane, Ocram Dance Movement e Sbam Dance Connection

“La fortuna con F maiuscola”, classico del teatro napoletano, chiude “Una stagione a 4 Stelle”

Sabato 14 e domenica 15 maggio al Teatro Metropolitan di Catania la stagione intitolata a Gilberto Idonea si conclude con uno dei classici di Eduardo De Filippo, scitto con Armando Curcio, di cui saranno protagonisti Alessandro Idonea, Bruno Torrisi, Giovanna Criscuolo e Salvo Disca

A Catania i virtuosismi del duo violino e pianoforte Arena-Munafò

Alla rassegna musicale organizzata dall’Associazione Anfiteatro all’Auditorium del Collegio universitario d’Aragona dall’Associazione Anfiteatro diretta da Mario Spinnicchia, il 13 maggio sono attesi i musicisti messinesi che proporranno un programma che spazia da Brahms a Piazzolla

KinEst Fest, da Zō il film serbo “Domovine”, manifesto eco-femminista, contro ogni guerra

L’11 maggio in calendario da Zō Centro culture contemporanee di Catania il sesto appuntamento del festival del cinema dell’Europa centrorientale promosso dall’associazione Dolina Miru. In programma il film della regista serba Jelena Maksimovic, un viaggio alla ricerca delle proprie radici. In apertura di serata recital dell’attrice Pamela Toscano. Dopo il film, introdotto da un intervento di Catania No War, il docufilm “Bullets over Marseille”, del serbo Gordan Matic

Teatro per bambini, da Zō “Il gatto e la volpe (aspettando Mangiafuoco)”, storia di un’amicizia

L’8 maggio da Zō Centro culture contemporanee di Catania, in collaborazione con La casa di creta Teatro per le nuove generazioni lo spettacolo per i più piccoli del Teatro del cerchio con Mario Aroldi e Mario Mascitelli

Il genio di Gioachino Rossini tra bel canto e “peccati di vecchiaia”

L’Associazione Anfiteatro diretta da Mario Spinnicchia propone venerdì 6 maggio a Paternò e domenica 8 maggio a Catania il concerto di Claudia Ceraulo (soprano) e Angelo Sapienza (basso) con Rosario Cicero al pianoforte il cui programma attinge al vasto repertorio del maestro marchigiano: dalle arie tratte dalle più celebri opere ai brani di musica vocale composti per il suo esclusivo salotto

Da Zō la “verità surreale” di Scimone e Sframeli in “Il cortile” chiude AltreScene

Il 7 maggio ultimo atto della rassegna di arti sceniche contemporanee di Zō Centro culture contem-poranee di Catania, con il fortunato testo di Spiro Scimone – con lo stesso Scimone, Francesco Sframeli e Gianluca Cesale in scena -, diretto da Valerio Binasco, e vincitore del premio Ubu nel 2004 come “nuovo testo italiano”. Nel pomeriggio i due attori messinesi prenderanno parte alla presentazione del libro “Oratorio Carmelo Bene” di Jean-Paul Manganaro

Con il rock di Gomma e Before We Die, il 6 maggio da Zō parte ReTour, tre appuntamenti per dire bentornata musica dal vivo

Il 6 maggio da Zō Centro culture contemporanee di Catania con i concerti dei casertani Gomma e dei catanesi Before We Die debutta la rassegna ReTour, fratture musicali composte, un contenitore di proposte musicali nato dall’aggregazione di alcune associazioni catanesi per proporre una ripartenza dei concerti dal vivo. Il 20 maggio spazio ai francesi Futuro Pelo e il 27 maggio si chiude con Giorgio Ciccarelli e Umberto Palazzo

KinEst Fest, da Zō il film polacco “Dilettanti”, quando il teatro vive di emozioni senza barriere

Il 4 maggio in calendario da Zō Centro culture contemporanee di Catania il quinto appuntamento del festival del cinema dell’Europa centrorientale promosso dall’associazione Dolina Miru. In programma il film della regista polacca Iwona Siekierzyńska su una compagnia teatrale formata da attori con disabilità intellettiva. In apertura di serata performance teatrale della compagnia Neon