Il pop d’autore di Luca Madonia apre “Jazz in vigna” 2024, rassegna di musiche senza confini

Il 21 giugno debutta la quinta rassegna estiva organizzata dall’associazione Algos di Catania e ospitata dalla Tenuta San Michele di Santa Venerina, in zona etnea. Si inizia con i 40 anni di musica del cantautore catanese Luca Madonia. Dopo, fino al 26 luglio, seguiranno altri cinque appuntamenti musicali. Il direttore artistico Dino Rubino: «Non ho mai fatto distinzioni fra jazz e pop, la musica è una sola». Luca Madonia: «Presenteremo tutta la mia storia, dagli esordi con i Denovo ai nostri giorni»

Musica e arte in Piazza Scammacca, Catania si è riappropriata di una piazza centro di cultura

Lo scorso 9 giugno è stato il giorno di “Jazz fusions in Piazza Scammacca”, lunga giornata di festa grazie alla musica e all’arte, iniziativa nata grazie alla sinergia tra Piazza Scammacca, Monk Jazz Club (che ne ha curato la direzione artistica), Palazzo Scammacca del Murgo, Tivà Sicilian Aperitif , Catania Social Club e Ciauru i mari. Un passo avanti nel processo di riqualificazione della nota piazza del centro storico della città etnea

Dal pop d’autore di Luca Madonia al Sud America di Dino Rubino e Tony Canto, torna “Jazz in vigna”

Dal 21 giugno al 26 luglio l’associazione Algos di Catania organizza la quinta rassegna estiva open air ospitata dalla Tenuta San Michele di Santa Venerina, in zona etnea. Si inizia con i 40 anni di musica del cantautore catanese Luca Madonia, si finisce il 26 luglio con le musiche sudamericane di “Around Brazil”. Il direttore artistico Dino Rubino: «Non ho mai fatto distinzioni fra jazz e altre musiche. La nostra linea artistica è sempre quella di chiamare a suonare gente che fa belle cose con la musica»

Al Monk Jazz Club l’International Jazz Day

Il 30 aprile, per la giornata mondiale del jazz, il jazz club catanese ospita, a ingresso libero, una performance live della classe jazz del Conservatorio Bellini di Catania e il progetto live Ambient Session #1 di My Friend Dario (Dario Aiello) e Cuperose (Andrea Privitera) una sessione libera di musica elettronica che interagirà con il pianista e trombettista Dino Rubino, il sassofonista Rino Cirinnà, il contrabbassista Nello Toscano e il chitarrista Giuseppe Mirabella

Tonolo, Tavolazzi, Rubino e Cafiero, quartetto di star al Monk Jazz Club

Per il settimo appuntamento della stagione 2024, sul palcoscenico del jazz club catanese il 12 ed il 13 aprile tre concerti del quartetto formato dal sassofonista Pietro Tonolo, dal contrabbassista Ares Tavolazzi (i due hanno fatto la storia del jazz italiano) affiancati dal pianista e trombettista Dino Rubino (direttore artistico del Monk) e dal batterista Mimmo Cafiero

Al Monk Jazz Club l’Harlem Sound dell’Oliver Von Essen 4et

Per il sesto appuntamento della stagione 2024, sul palcoscenico del jazz club catanese il 22 ed il 23 marzo tre concerti del quartetto del pianista e organista tedesco Oliver Von Essen il quale sarà affiancato da Rino Cirinnà al sax, da Dino Rubino alla tromba ed al flicorno e da Michael Santanastasio alla batteria

Al Monk Jazz Club la grande tradizione della chitarra elettrica nel jazz del Fabio Zeppetella 4et

Per il terzo appuntamento della stagione 2024, sul palcoscenico del jazz club catanese il 2 ed il 3 febbraio il quartetto formato dal chitarrista laziale Fabio Zeppetella, insieme con Dino Rubino, direttore artistico del Monk, al pianoforte, tromba e flicorno, Carmelo Venuto al contrabbasso e Emanuele Primavera alla batteria

Emanuele Cisi, Eleonora Strino e Dino Rubino, il grande jazz italiano in scena al Monk

Per il secondo appuntamento della stagione 2024 del Monk Jazz Club di Catania, sul palcoscenico del jazz club catanese il 19 e 20 gennaio il trio formato dal sassofonista torinese Emanuele Cisi, insieme con la chitarrista napoletana Eleonora Strino e l’etneo Dino Rubino, direttore artistico del Monk, al pianoforte e flicorno

Torna l’Orchestra per la pace della scuola Parini, ospiti i jazzisti Nicola Giammarinaro, Roberto Gervasi e Dino Rubino

L’orchestra degli alunni dell’istituto comprensivo di Catania, il 21 dicembre, in piazza Dante, suonerà il concerto jazz, organizzato dall’associazione Algos, del progetto “La Polis delle arti 2. Un percorso alle periferie della cultura, fra musica e teatro”, finanziato da “Palcoscenico Catania, la bellezza senza confini”. Ospiti Nicola Giammarinaro al clarinetto, Roberto Gervasi alla fisarmonica e Dino Rubino alla tromba. Il 22 e il 23 dicembre Giammarinaro e Gervasi chiuderanno la stagione 2023 del Monk Jazz Club

Al Monk Jazz Club il quartetto di Furio Di Castri risuona “Easy to Love”

Il 15 e il 16 dicembre la stagione 2023 del jazz club catanese all’interno di Palazzo Scammacca del Murgo prosegue con i concerti del quartetto contrabbassista milanese che sarà affiancato da Dino Rubino al pianoforte e al flicorno, Giuseppe Asero al sax alto e Mattia Barbieri alla batteria. Suoneranno i brani di “Easy to Love”, il famoso disco del 1987 di Massimo Urbani condiviso allora con Di Castri, Luca Flores e Roberto Gatto