“La fortuna con F maiuscola”, classico del teatro napoletano, chiude “Una stagione a 4 Stelle”

Sabato 14 e domenica 15 maggio al Teatro Metropolitan di Catania la stagione intitolata a Gilberto Idonea si conclude con uno dei classici di Eduardo De Filippo, scitto con Armando Curcio, di cui saranno protagonisti Alessandro Idonea, Bruno Torrisi, Giovanna Criscuolo e Salvo Disca

“Una Stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea 2022” si conclude sabato 14 e domenica 15 maggio (sabato alle ore 17.30 e alle ore 21; domenica alle ore 17.30) con un classico del teatro napoletano “La fortuna con l’effe maiuscola”, scritta  a quattro mani da Eduardo De Filippo e Armando Curcio, e che si rifà alla commedia dell’arte e alla farsa, con il semplice intento di divertire ed emozionare. Alessandro Idonea, che firma la regia, vestirà anche i panni del protagonista Giovanni Ruoppolo, un uomo che, sebbene colpito e amareggiato dalla vita, non rinuncia alla lotta per affermare la propria sopravvivenza. Al suo fianco, nel ruolo della moglie, Giovanna Criscuolo, Bruno Torrisi in quello del notaio, Salvo Disca in quello di Enricuccio e Nellina Fichera in quello di Agatina.

Giovanna Criscuolo, Alessandro Idonea e Bruno Torrisi

Il protagonista della storia ricorre a sberleffi e risa per mascherare  il volto tragico della vita di chi è povero e, a volte, anche maltrattato dalla sfortuna. Nella commedia si parla di povertà, della fatica di tirare avanti.  Giovanni Ruoppolo, pur di racimolare  denaro, firma letteralmente “carte false” e finisce così per mettersi nei guai. La commedia strappa risate, ma sono risate amare che evidenziano un enorme carico di dolore.  Nelle commedie in cui hanno lavorato insieme De Filippo e Curcio la comicità nasce dall’ambiente e dalla situazione scenica dei personaggi. È una comicità che si trova dappertutto, anche tra il dolore e le lacrime, in situazioni grottesche, apparentemente non molto reali. Allo sforzo di divertire il pubblico, gli autori abbinano sempre una morale, un contenuto che porta lo spettatore a riflettere su qualche aspetto della vita dell’uomo, evidenziandone le condizioni di bisogno morale, materiale o di giustizia.

Completano il cast Giuseppe Brancato (nel ruolo di Vito, il marito tradito), Antonella Cirrone (la portinaia Concetta), Federica Fischetti (Virginia, la sensitiva), Chiara Seminara (Amalia, la moglie infedele), Enrico Pappalardo (l’avvocato), Nino Signorello (il dottore), Giuseppe Brancato (il brigadiere) e Massimo Giustolisi (il barone Santino). Le scene sono di Salvatore Tropea, i costumi di Noa Prealoni e le luci di Francesco Noè. Direttore di scena Emanuele Salamanca, macchinista Aureliano Idonea. In occasione dell’ultimo spettacolo di Stagione è attiva la promozione “Porta un amico a teatro”: acquistando due biglietti il terzo sarà scontato del 50% e, aggiungendo un euro, si avrà diritto a un quarto biglietto.

INFORMAZIONI

Biglietti: Poltronissime euro 20; Poltrone euro 15; Distinti euro 12
Prevendite: Botteghino Teatro Metropolitan, via Sant’Euplio, 21 – Catania
Tel 095.322323 (ore 10-12 e ore 17-19) Orari: sabato alle ore 17.30 e alle ore 21; domenica alle ore 17.30