Con “Manuale di sopravvivenza” Sergio Vespertino conquista il pubblico e continua a replicare

Lo spettacolo che vede in scena al Teatro Agricantus di Palermo anche il musicista Pierpaolo Petta dopo il week-end da giovedì 12 a domenica 15 maggio, torna in scena a grande richiesta dal 2 al 12 giugno

Il telefono del botteghino al Teatro Agricantus di Palermo non smette di squillare, e pittusto che aprire inutili “liste d’attesa” il direttore artistico Vito Meccio ha scelto di aggiungere delle ulteriori repliche a quelle già annunciate. Così “Manuale di sopravvivenza”, il brillante monologo scritto da Marco Pomar e Sergio Vespertino (una nuova produzione del Teatro Agricantus che ha debuttato lo scorso gennaio) continuerà a replicare anche dopo questo week endda giovedì 12 a domenica 15 maggio (giovedì, venerdì e sabato alle ore 21 e domenica alle ore 18, prenotazioni al nr 091309636).  – per almeno altri due fine settimana, dal 2 al 12 giugno.  Merito di Sergio Vespertino – che a giorni vedremo interpretare il poliziotto Boris Giuliano nella miniserie Rai “Solo per passione” dedicata alla fotografa palermitana Letizia Battaglia e del musicista Pierpaolo Petta (anche autore delle musiche originali) che portano in scena la storia di un naufrago dei giorni nostri costretto a riflettere su molti aspetti della sua vita: sul concetto di  fame e sull’eccesso di cibo, sull’assenza di segnale e la spasmodica ricerca di una tacca sul cellulare, sulla presenza invadente della moglie e la sua mancanza, dando vita a paradossi a volte comici, altre volte malinconici. Con la sua consueta ironia e con una visione disincantata difronte ai bisogni veri e presunti dei nostri tempi, Vespertino trasporta il pubblico in un mondo dove un telefonino potrebbe salvarci la vita e dove ciascuno è chiamato a valutare con maggiore attenzione quali sono le vere priorità. Muovendosi sulla scenografia di Carlo De Meo, anche questa volta Sergio Vespertino gioca con i nostri vizi e le nostre debolezze, facendoci ridere e riflettere su quello che siamo diventati.

Sergio Vespertino in “Manuale di sopravvivenza”

Sergio Vespertino. La carriera artistica e professionale dell’attore palermitano è iniziata nel 1990 come capocomico del fortunato gruppo cabarettistico Treeunquarto, con la quale ha conosciuto un grande successo. A distanza di 10 anni abbandona il gruppo per dedicarsi all’affinamento della propria preparazione artistica. Nel novembre del 2000 conosce Turi Ferro con cui lavora allo spettacolo “La Cattura” e successivamente collabora con Giulio Brogi e altri grandi artisti come Riccardo Garrone, Tuccio Musumeci, Anna Malvica e Pippo Pattavina. Recentemente ha partecipato alle riprese di “La stranezza”, titolo provvisorio del nuovo film di Roberto Andò al quale stanno lavorando anche Toni Servillo, Luigi Lo Cascio e Ficarra e Picone.

Manuale di sopravvivenza
di Marco Pomar e Sergio Vespertino, con Sergio Vespertino e Pierpaolo Petta, musiche Pierpaolo Petta (fisarmonica), scenografie di Carlo De Meo, produzione e distribuzione Cooperativa Agricantus Palermo

INFORMAZIONI

Teatro Agricantus Biglietteria via XX Settembre, 80 – Tel. 091 309636
Da martedì a sabato ore 11.00 – 13.30 e 17.00 – 20.00; domenica ore 17.00 – 20.00 

Biglietti: intero €  16; ridotto carte sconto, cral, under 25 e over 65 € 14; web €  16

Biglietteria on line: https://www.agricantus.cloud/ https://agricantus.organizzatori.18tickets.it/