Partiture, da Zō l’ambient music lunare di Mary Lattimore

Per Partiture, la rassegna dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica, il 29 febbraio Zō Centro culture contemporanee di Catania ospita il concerto dell’arpista americana, a suo agio tanto negli ambienti della classica contemporanea quanto nei circuiti underground. Presenta l’album “Goodbye, Hotel Arkada”

Partiture, da Zō il ritmo come narrazione di Valentina Magaletti

Per Partiture, la rassegna dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica, il 15 febbraio, in collaborazione con Ortigia Sound System, Zō Centro culture contemporanee di Catania ospita il concerto della batterista, compositrice e percussionista barese e londinese di adozione che si è imposta all’attenzione internazionale con la sua tavolozza sonora composta da una mescolanza di generi

Partiture, da Zō “REbirth” l’audio-video live show di Simone Bosco

Per “Partiture”, la rassegna dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica, Zō Centro culture contemporanee di Catania l’1 febbraio ospita l’A|V concert, in cui le immagini reagiscono in tempo reale al suono, del compositore, produttore e sound designer torinese, noto per essere uno dei due membri degli Ozmotic

Partiture, da Zō i paesaggi sonori onirici e le architetture psichedeliche di Bono / Burattini

Per “Partiture”, la rassegna dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica, Zō Centro culture contemporanee di Catania il 26 gennaio ospita il concerto del duo composto da Francesca Bono (voce e sintetizatore) e Vittoria Burattini (batteria) le quali propongono l’album d’esordio “Suono in un tempo trasfigurato”

Da Zō il mondo arcaico e futuribile di Daniela Pes

Per “Partiture”, la rassegna dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica, Zō Centro culture contemporanee di Catania il 3 gennaio ospita la live performance della cantante, strumentista, e musicista elettronica sarda che presenta l’album d’esordio “Spira”. La serata di musica sarà aperta dall’artista milanese Gaia Banfi

Ginevra Nervi, elettronica e arte visiva da Zō per Catania Film Fest e Partiture

Il 19 novembre Zō Centro culture contemporanee di Catania ospiterà la live performance della compositrice di colonne sonore e produttrice genovese che chiuderà la XII edizione del Catania Fim Fest, in calendario da Zo dal 15 al 19 novembre, presentando la versione audio/video dell’ultimo album “The Disorder of Appereances”. L’evento inaugura anche l’edizione 2023-2024 di Partiture, la rassegna dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica di Zō

Teatro, musica, visioni, partnership europee, sociale. Vanno in scene le arti multidisciplinari di Zō

E’ ricca la stagione 2023-2024 di Zō Centro Culture Contemporanee di Catania, sempre al primo posto nella graduatoria del Ministero della Cultura degli organismi di programmazione multidisciplinare. Dal 7 ottobre (in scena “Come una specie di vertigine. Il nano, Calvino, la libertà” di e con Mario Perrotta), è pronto al varo AltreScene, il nuovo cartellone di teatro contemporaneo. La musica ripartirà a novembre da “Partiture” mentre la presenza in Europa è rafforzata dai progetti “Cantieri in movimento” e “Cultural Transformation Movement”

“Seibutsu”, concerto “ritratto” di Angelo Sturiale alla ricerca di armonia e complessità

Il 19 maggio il decimo e ultimo appuntamento di Partiture, la rassegna di Zō Centro culture contemporanee di Catania dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica. In scena il musicista, compositore e artista catanese il quale proporrà la sua essenza multidisciplinare d’artista tra musica, arti visive, performance e poesia. Il 12 maggio Sturiale inaugura da Open a Catania la mostra “ψυχή psiché o dell’anima farfalla”

“Elusive Balance”, Ozmotic rileggono in audio e video l’instabile rapporto tra uomo e natura

Il 4 maggio il nono appuntamento di Partiture, la rassegna di Zō Centro culture contemporanee di Catania dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica. In scena Simone Bosco e Riccardo Giovinetto, i quali presenteranno l’album “Elusive balance”. Lʼinterazione tra la musica elettronica e lʼarte visiva digitale in tempo reale è un tratto imprescindibile dellʼestetica del duo multidisciplinare torinese

“Shadow”, per “Partiture” da Zō l’incastro fra elettronica, percussioni ed ombre di Davide Oliveri

Il 27 aprile l’ottavo appuntamento della rassegna di Zō Centro culture contemporanee di Catania dedicata ai linguaggi più innovativi e sperimentali della musica, tra elettronica, neoclassica e contemporanea. In scena il nuovo spettacolo, ispirato dall’Ulisse di Joyce, del compositore, batterista e percussionista catanese (noto per essere il batterista degli Uzeda) il quale ha sviluppato un particolare interesse verso le arti visive e la musica elettronica