“Una Stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea 2023/2024”, un omaggio alla grande comicità di ogni tempo

La dodicesima edizione del cartellone teatrale intitolato al suo creatore riparte al Teatro Metropolitan di Catania con 6 spettacoli e un fuori abbonamento dedicato al pubblico più giovane. Si comincia il 18 e 19 novembre con la commedia musicale “Cameriera cercasi”, scritta nel 1978 da Gilberto Idonea e Nino Leone, portata in scena da Alessandro Idonea nel ruolo che fu del padre con Carlo Kaneba e Giovanna D’Angiò

Con “Non ci resta che ridere” al Metropolitan di Catania è di scena la comicità napoletana

Per la stagione diretta da Alessandro Idonea sabato 18 e domenica 19 febbraio va in scena una commedia divertente scritta e diretta da Antonio Grosso, che vedrà in scena un cast straordinario: Francesco Procopio, Enzo Casertano, Loredana Piedimonte e Giuseppe Cantore

Con “Amore sono un po’ incinta” Una Stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea sposta il focus sulla commedia

Dopo il successo del debutto la rassegna organizzata al Teatro Metropolitan di Catania e diretta da Alessandro Idonea prosegue sabato 28 e domenica 29 gennaio con lo spettacolo dall’artista giarrese, romano d’adozione, Marco Cavallaro

Una Stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea, la casa della commedia fra tradizione e innovazione

Giunto all’undicesima edizione, il cartellone teatrale, intitolato al suo creatore, torna in scena al Metropolitan di Catania con 5 spettacoli e un fuori abbonamento grazie alla direzione artistica di Alessandro Idonea, figlio dell’attore scomparso. Si ricomincia il 19 e 20 novembre con il pirandelliano “Liolà” con lo stesso Idonea in scena e con, fra gli altri, Bruno Torrisi, Manuela Ventura, Giovanna Criscuolo, Loredana Marino

Con “L’importanza di essere Idonea” Alessandro celebra i padri del teatro siciliano

Il One Man Show che il compianto Gilberto Idonea ha portato in scena in tutto il mondo per omaggiare Martoglio, Musco e Pirandello il 12 ed il 13 marzo arriva al Metropolitan di Catania, nella versione “rivista” dal figlio, in sostituzione di “Italiani brava gente”