Dall’ambiente ai migranti a Enna va in scena “Sani!” il teatro civile di Marco Paolini

L’indiscusso maestro del teatro politico contemporaneo in scena al Teatro Garibaldi, per la stagione “Alte Visioni” organizzata dall’Amministrazione comunale, con uno spettacolo che affronta temi urgenti e scomodi intrecciati a canzoni, racconti autobiografici e storici. Nel pomeriggio della stessa giornata l’artista incontrerà il pubblico al Caffè letterario Al Kenisa

Nelle scuole di Enna si impara con il kamishibai

Per due giorni gli Istituti comprensivi e l’Urban Center ospiteranno i laboratori esperienziali condotti da Mauro Speraggi e Paola Ciarcià (esperti in pedagogia attiva) organizzati dall’associazione La fabbrica di Mivà. L’assessore Rosalinda Campanile: «L’attenzione dell’Amministrazione continua ad essere rivolta ai più giovani ai quali cerchiamo di offrire nuovi stimoli culturali e servizi sempre più efficienti»

Il “Cirano” di Corrado D’Elia apre il sipario su Alte Visioni la nuova stagione del Teatro Garibaldi di Enna

Lo spettacolo culto che ha appena festeggiato i 25 anni dal debutto l’11 gennaio apre la nuova stagione teatrale organizzata dall’Amministrazione comunale candidata a Capitale italiana della Cultura 2025. Un grande classico, proposto in una nuova veste dalla Compagnia Corrado D’Elia, che continua a suscitare un certo fascino sulle nuove generazioni che hanno a cuore la difesa dei valori e la lotta per gli ideali

Si intitola Alte Visioni la nuova stagione del Teatro Garibaldi di Enna

Presentata la nuova stagione teatrale comunale, la prima dopo la fase critica della pandemia, messa a punto da Elisa Di Dio, Emanuele Primavera e Irene Varveri Nicoletti in collaborazione con la Compagnia dell’Arpa, anticipata dal debutto di “Io sono Dante”, messa in scena con i detenuti del carcere Bodenza di Enna. Undici gli spettacoli tra prosa, musica e teatro ragazzi. Tra le proposte, gli spettacoli di Marco Paolini, Elio, Laura Marinoni e Davide Shorty

Con “Il mito nel cuore” Enna si candida a Capitale italiana della cultura 2025

Un mosaico che dà forma ad una triscele, circondato da una greca di onde e spighe, è il logo del progetto condiviso con la cittadinanza, parte attiva di una candidatura che ha proposto 70 progetti che hanno arricchito il corposo dossier. Il sindaco Maurizio Dipietro: «Abbiamo messo insieme i pezzi di un mosaico costruito negli anni tutti insieme, ora siamo pronti per affrontare una partita im-portante che, qualunque sia il risultato finale, dobbiamo giocare bene fino in fondo»

Lo storico Palazzo Chiaramonte diventa il Palazzo della Cultura di Enna

Nel suo percorso di candidatura a capitale della cultura 2025, Enna apre al pubblico il complesso monumentale, da poco restaurato e riconvertito in polo culturale. Resi fruibili tesori nascosti da decenni. Su tutti i volumi del Fondo antico della Chiesa Madre tra cui spicca il manoscritto di Padre Giovanni dei Cappuccini del ‘700, ed il Fondo Nino Savarese che comprende manoscritti originali, fotografie e 32 disegni inediti di Guttuso realizzati per la rivista “Lunario siciliano”

Palmares internazionale per la 34° edizione del Concorso Francesco Paolo Neglia

Le artiste russe, la pianista Anna Leyerer e la cantante Nina Solodovnikova, si sono aggiudicate il primo premio del prestigioso premio diretto dal M° Corrado Ratto. L’assessore alla cultura Rosalinda Campanile: «Il successo registrato conferma che questa città ha una forte vocazione culturale che andava solo risvegliata»

Le Vie dei Tesori a Enna, primo weekend alla riscoperta del senso di comunità

Prende il via sabato 10 settembre il festival organizzato con il supporto dell’Amministrazione comunale: 12 i luoghi aperti ai visitatori e scelti per rileggere la città candidata a Capitale italiana della Cultura 2025 alla luce delle sue ricchezze, alcune delle quali ritrovate e restituite al pubblico

Entra nel vivo il Concorso internazionale intitolato a Francesco Paolo Neglia

Al via giovedì 7 settembre le semifinali del concorso rivolto a pianisti e cantanti lirici intitolato all’illustre musicista ennese e attraverso il quale la città candidata a Capitale italiana della Cultura 2025 si riappropria della sua naturale vocazione alla musica: fino a domenica 11 settembre prove aperte al pubblico e filodiffusione su via Roma