AltreScene, da Zō Andrea Lupo in “Il circo capovolto” racconta le vite “a parte” dei rom

L’11 febbraio per la rassegna teatrale AltreScene, Zō Centro Culture Contemporanee di Catania ospita lo spettacolo (già vincitore del Catania Off Fringe Festival 2022) di e con Andrea Lupo, tratto dal romanzo di Milena Magnani. Lupo porta in scena le storie parallele di Branko e di suo nonno Nap’apò, due generazioni di rom in questa Europa in cui le etnie nomadi hanno vissuto e vivono ancora vite separate, vite “a parte”

AltreScene, da Zō Sara Donzelli e Graziano Piazza in “Nives”, una telefonata lunga una vita

Il 27 dicembre per la rassegna teatrale AltreScene, Zō Centro Culture Contemporanee di Catania ospita lo spettacolo tratto dall’omonimo romanzo di Sacha Naspini con Sara Donzelli e Graziano Piazza protagonisti in scena

AltreScene, da Zō “Anapoda” o dell’alterazione della percezione ottica

Sabato 23 dicembre la rassegna teatrale di Zō Centro Culture Contemporanee di Catania ospita lo spettacolo per piccoli e per grandi, di e con le attrici palermitane Federica Aloisio e Sabrina Vicari, che ci interroga sui diversi modi di alterare la visione dello spettatore e la percezione della realtà attraverso il linguaggio del corpo e della danza

AltreScene, da Zō Roberto Latini rilegge il mito di “Venere e Adone”

Il 9 dicembre per la rassegna teatrale AltreScene l’attore, autore e regista romano porta da Zō Centro Culture Contemporanee di Catania lo spettacolo “Venere e Adone. Siamo della stessa mancanza di cui sono fatti i sogni” dove intercetta frammenti di immaginario (da Shakespeare a Tiziano, Rubens, Canova, Carracci, Ovidio) che attraversano il mito nell’arte, declinando forme e sostanze

Il teatro come attività sociale e culturale, la sinergia fra Zo Centro culture contemporanee di Catania e Stalker Teatro Torino

L’1 dicembre workshop teatrale della compagnia torinese nel quartiere periferico catanese di San Giovanni Galermo con i ragazzi della cooperativa sociale Prospettiva all’interno del progetto “Chalermo Evolution” organizzato da Zō Centro Culture Contemporanee. Il 2 dicembre Stalker porta in scena da Zō lo spettacolo-performance “Alter” per la rassegna teatrale AltreScene. Poco prima incontro sull’arte con gli studenti catanesi dell’Università e dell’Accademia di Belle arti

“Alter”, da Zō Centro culture contemporanee la performance visiva di Stalker Teatro sull’arte contemporanea

Il 2 dicembre la compagnia torinese Stalker porta in scena da Zō Centro Culture Contemporanee lo spettacolo-performance “Alter”, viaggio emozionante nell’arte contemporanea, per la rassegna teatrale AltreScene. Poco prima incontro sull’arte con gli studenti catanesi dell’Università e dell’Accademia di Belle Arti

“10Kg”, per AltreScene da Zō il confronto fra madre e figlia sull’identità religiosa e di vita

L’11 novembre il cartellone teatrale di Zō Centro Culture Contemporanee di Catania prosegue con il lavoro della regista italo-francese Antonella Amirante, con Pamela Toscano e Eva Blanchard in scena, tratto dal libro “Ma chère fille salafiste” di Lau Nova su una madre che cerca un nuovo dialogo con una figlia che sceglie di diventare musulmana integralista. Il 9 novembre matinée per gli studenti del Convitto Cutelli e pomeridiana per gli universitari dell’Università di Catania

“Via dei Cappelli”, per la rassegna teatrale AltreScene da Zō un affresco fantastico su storie di zolfare e zolfatai

Il 13 ottobre per il cartellone teatrale di Zō Centro Culture Contemporanee di Catania, la fiaba multimediale di Bruna Bonanno con Martina Consolo e Alexander Toscano, performance finale del progetto Ecdisi, residenza di creazione supportata dalla Regione Siciliana, una produzione Zō Centro culture contemporanee e Culture possibili

“Come una specie di vertigine”, con l’omaggio del Premio Ubu Mario Perrotta a Italo Calvino torna da Zō la rassegna teatrale AltreScene

Dal 7 ottobre (in scena “Come una specie di vertigine. Il nano, Calvino, la libertà” di e con Mario Perrotta), è pronto al varo AltreScene, il nuovo cartellone di teatro contemporaneo di Zō Centro Culture Contemporanee di Catania, sempre al primo posto nella graduatoria del Ministero della Cultura degli organismi di programmazione multidisciplinare

Teatro, musica, visioni, partnership europee, sociale. Vanno in scene le arti multidisciplinari di Zō

E’ ricca la stagione 2023-2024 di Zō Centro Culture Contemporanee di Catania, sempre al primo posto nella graduatoria del Ministero della Cultura degli organismi di programmazione multidisciplinare. Dal 7 ottobre (in scena “Come una specie di vertigine. Il nano, Calvino, la libertà” di e con Mario Perrotta), è pronto al varo AltreScene, il nuovo cartellone di teatro contemporaneo. La musica ripartirà a novembre da “Partiture” mentre la presenza in Europa è rafforzata dai progetti “Cantieri in movimento” e “Cultural Transformation Movement”